Quo usque tandem? (parte seconda)

Come recita l’art. 1 della nostra Carta costituzionale, “L’Italia è una repubblica democratica fondata su lavoro”; il lavoro è dunque un diritto che lo Stato dovrebbe assicurare ad ogni cittadino. Se non che questo diritto resta una parola vuota per milioni di cittadini (giovani soprattutto) per i quali l’attuale società si rivela estranea, sorda e ostile alle loro richieste e alle loro aspirazioni. La situazione … Continua a leggere Quo usque tandem? (parte seconda)

Quo usque tandem? (parte prima)

Vorrei brevemente richiamare l’attenzione dei lettori su due questioni che considero di drammatica attualità e sulle quali, a mio avviso, non si riflette abbastanza. La prima questione riguarda la funzione e il ruolo degli intellettuali rispetto alla situazione complessiva della nostra Calabria, una terra, come è noto a tutti, antichissima, ricca di storia, di arte e di cultura, ma dove, paradossalmente, in tanti anni tutto … Continua a leggere Quo usque tandem? (parte prima)