La poesia di Giacinto Di Stefano

Giacinto Di Stefano (Vibo Valentia 1921 – Piacenza 1994) è una figura di grandissimo rilievo nel panorama della poesia italiana contemporanea. La sua è una poesia di altissima fattura, costruita con un linguaggio e uno stile di grande efficacia comunicativa, dove ogni parola desta un’eco profonda che affascina e incanta: una poesia semplice e vera che affonda le radici nelle vicende della vita dell’uomo ed … Continua a leggere La poesia di Giacinto Di Stefano

Alberto Cesareo tra sogno e realtà

Era un uomo meraviglioso, di eccezionale sensibilità ed umanità, un uomo straordinario al quale mi legava una lunga ed affettuosa amicizia per essere stato, per tanti anni, un suo collaboratore e uno dei suoi compagni negli annuali viaggi “di istruzione” in Italia e all’estero; un amico del suo “errare” e del suo “pellegrinaggio” esistenziale: seduto al convito dei suoi sogni, in fuga verso l’infinito. E … Continua a leggere Alberto Cesareo tra sogno e realtà

Di alcuni luoghi oscuri della Divina Commedia

Non è facile fare l’elenco e rendere conto analiticamente di tutte le interpretazioni che sono state proposte dagli studiosi di Dante per spiegare e fare luce su alcuni passi poco chiari della Divina Commedia. Uno dei più oscuri e più noti riguarda il “disdegno” di Guido Cavalcanti (nei confronti di Virgilio o di Beatrice). Alla domanda di Cavalcante dei Cavalcanti a Dante perché suo figlio … Continua a leggere Di alcuni luoghi oscuri della Divina Commedia